EnglishItalian
EnglishItalian

Indice

Rich De Vos: la vita e le idee dell’uomo più positivo al mondo

Condividi su
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Rich De Vos viene considerato l’uomo più positivo al mondo, conoscerne la storia, le idee, che cosa ha realizzato nella sua vita potrebbe essere di ispirazione a molti. Gli appassionati di basket e dell’NBA lo conosceranno come proprietario degli Orlando Magic ma Rich DeVos, per chi non l’avesse mai sentito nominare, è uno dei più grandi imprenditori dei nostri giorni che, partendo da zero, ha offerto a milioni e milioni di persone opportunità infinite di guadagno, fondando nel 1959, insieme a Jay Van Andel, Amway, la prima azienda di network marketing al mondo.

De Vos ha voluto creare una forma nuova di imprenditoria individuale che ancora oggi si presenta come uno dei più straordinari fenomeni sociali e culturali del nostro tempo.

La sua filosofia di vita, la sua energia, il suo entusiasmo e la sua contagiosa vitalità l’hanno portato ad essere definito “la persona più positiva del mondo”.

Viene collocato da Forbes nel 2011 al 79esimo posto della classifica degli uomini più ricchi degli Stati Uniti e al 254 esimo posto della classifica degli uomini più ricchi del mondo con un patrimonio netto di 5,4 miliardi di dollari nel 2018.

Richard Marvin DeVos nasce il 4 marzo 1926 in una vicina comunità a Grand Rapids nel Michigan da una famiglia cristiana di immigrati olandesi. Il padre, Simon C. DeVos, un elettricista ed Ethel Ruth che il figlio definirà come la prima sorgente del suo successo.

Nei suoi discorsi infatti non mancherà occasione per ribadire che l’essere cresciuto negli anni della Grande Depressione attorniato da una famiglia forte e premurosa, che si è sempre basata sulla fede e su valori etici di alto spessore, lo ha aiutato a respirare sin da bambino un’atmosfera positiva che diventerà uno dei cardini della sua filosofia di vita.

Sempre nei suoi discorsi motivazionali, ricorderà quanto sia stato importante per accendere la sua fiamma imprenditoriale aver venduto lui stesso un sacchetto di cipolle guadagnando pochi centesimi ma capendo, già a 4 anni, che quella sarebbe stata la sua strada.

Nel 1940 alla Rapids Christian High School, conosce Jay Van Andel, che diventerà il suo socio. Già ai tempi della scuola i due iniziarono a fantasticare sulle loro attività future insieme, ma prima di diplomarsi, De Vos si arruola nel programma cadetti dell’aeronautica statunitense e, durante la seconda guerra mondiale, presta servizio come meccanico di linea di volo dell’Aeronautica Militare.

Nel 1945, con i risparmi dalla sua paga militare, insieme all’amico Jay apre una prima attività. Nel 1948 partono insieme per un’avventura in barca ai Caraibi, peccato però che nessuno dei due sappia navigare e il poco addestramento ricevuto non basta ad evitare l’affondamento della loro goletta.

Vengono salvati dal transatlantico Addabelle Lykes che li porta a San Juan in Porto Rico ma, nonostante questa disavventura, non vogliono rinunciare al loro viaggio e trascorrono i successivi 5 mesi a visitare il Sud America e i Caraibi.

Nel 1949 Rich e Jay formano la JaRi Corporation ed iniziano a commerciare prodotti su base di vendita diretta come distributori indipendenti di Nutrilite.

Nel 1959 i due amici fondano Amway lavorando negli scantinati delle loro case e, come diceva Rich, rendendolo “alla portata di tutti”.

La loro grande intuizione fu quello di focalizzarsi su prodotti utilizzati da tutti, che non richiedono molta complessità per essere venduti, ma richiedono qualità.

Nel corso della sua vita, oltre ad essere stato un generoso sostenitore del partito repubblicano americano, Rich riceve numerosi incarichi di prestigio e meritati riconoscimenti come la pubblicazione nel 1970 dell’album “Selling America” con il suo discorso – tributo al sistema di libera impresa americano oppure come la sua entrata nella Hall of Fame della vendita diretta del 1979, onore che riceveranno anni dopo anche i suoi figli, Dick e Doug, quando copriranno entrambi la carica di presidente dell’Amway, dopo il ritiro del padre avvenuto nel 1993 per gravi problemi di salute.

Per questi suoi problemi cardiaci, con il suo cuore che lavora al 10-15% della sua capacità, nel 1997 riceve il trapianto del cuore in Inghilterra, dopo che nessun medico americano aveva accettato di operarlo, a causa della sua età. Dopo l’operazione, Rich diventerà un sostenitore della donazione di organi, si dedicherà alle sue attività filantropiche e, per insegnare la sua filosofia di vita ed i segreti del suo successo, continuerà a pubblicare molti libri. All’età di 90 anni nel 2017 si spegne sua moglie Helen e lui la seguirà 11 mesi dopo all’età di 92 anni.

Dopo la sua morte, l’eredità lavorativa è stata portata avanti dai suoi figli, così come le sue attività filantropiche.

Le lezioni di vita di Rich De Vos

Ma quali sono state le lezioni di vita che hanno fatto meritare a Rich De Vos l’appellativo di  “persona più positiva del mondo”?

Prima di diventare famoso per il suo spirito generoso o aver ispirato generazioni di imprenditori, De Vos ha sviluppato dei valori che hanno contraddistinto tutta la sua vita:

  • devozione alla famiglia e agli amici,
  • amore per la patria,
  • fede convinta,
  • rispetto per la dignità di ogni persona e ottimismo incrollabile.

Ha passato la sua vita a motivare tutte quelle persone che volevano realizzare il proprio sogno, perché ha sentito, come missione di vita, che l’unico vero segreto del successo e della ricchezza è quello di avere sempre un atteggiamento mentale positivo, segreto questo che tutti possono utilizzare e che sono invitati a usare.

Rich De Vos è stato inoltre un fautore e divulgatore del “capitalismo compassionevole”, un principio che coniuga la libertà d’impresa con la filantropia, la solidarietà e la creazione di un sistema economico che abbia come obiettivo quello di dare ricchezza e felicità al maggior numero di persone possibile e di aiutare tutte le persone che hanno perso ogni speranza.

Tutti presupposti che lo motiveranno nella realizzazione di Amway.

In libri come “Hope From My Heart: Ten Lessons For Life” del 2000, Ten Powerful Phrases for Positive People del 2008 è sintetizzata tutta la sua filosofia di vita ed i suoi 10 insegnamenti pratici costituiscono i 10 passi del suo successo, della ricchezza e della felicità.

Nel suo celebre discorso degli anni ‘90, “Life Enrichers“, prese spunto da un commento di Walt Disney per dividere in tre categorie le persone che ci circondano:

  • gli avvelenatori che sono quelli che emettono negatività intorno a noi anche quando hai successo e sei felice;
  • ci sono i tosaerba, ossia quelli che si occupano solo del proprio mondo e fanno sempre le stesse cose ogni giorno;
  • ed infine esistono gli “arricchitori di vita”, le persone che aiutano gli altri e cercano di rendere il mondo un posto migliore.

Secondo il pensiero di Rich De Vos per avere successo nella vita bisogna far parte di questa categoria di persone, avere quindi un atteggiamento positivo, tendere sempre la mano nei confronti del prossimo ed essere sempre grato alla vita per le opportunità che ti offre e il resto verrà da sé.

Un altro caposaldo del suo pensiero è che bisogna creare un’atmosfera, Rich la chiama “l’aria che ci circonda”, favorevole che farà da sprone per avere il giusto atteggiamento e che determinerà le nostre azioni.

Questa atmosfera dovrà essere riconoscibile anche da tutti quelli che gravitano intorno a noi e frasi del tipo “ puoi farcela, le cose andranno meglio o i bei tempi stanno arrivando” dovranno accompagnarci nella vita di tutti i giorni.

Ma quindi quali sono i 10 passi necessari per realizzare una vita di successo e ricchezza?

  1. Scegliere di diventare positivo e di restarci. Sforzandosi ogni giorno di mettere in pratica questo atteggiamento in tutto ciò che si fa, anche nelle piccole cose. Osservare quindi il mondo nei suoi aspetti migliori, unico modo per contrastare gli eventi contrari che inevitabilmente incontreremo nella nostra vita. Questo non vuol dire far finta che le cose negative non esistano ma bisogna vederle su un piano subordinato rispetto a tutto ciò di positivo che la vita ci offre e smetterla di concentrare la nostra attenzione solo sulle sofferenze e le infelicità.
  2. Posso farcela,Tu puoi farlo, credo in te, prova o piangi”, sono tutte frasi che devono diventare il motto della propria vita e di tutti quelli che ci circondano e devono spronare quando arrivano gli ostacoli. Secondo questa sua teoria, la determinazione che si possa riuscire e la consapevolezza di quanto importanza abbia il potere delle parole sono fondamentali per motivare se stesso e gli altri.
  3. Credi in te stesso, osa mirare in alto e persegui con fiducia quello che vuoi nella vita, solo così puoi diventare un vincente e soprattutto devi evitare le persone che ti guastano la festa e vogliono demolirti. Credere in sé significa avere fiducia anche nelle altre persone e manifestiamo loro questa nostra fiducia.
  4. Stabilisci il tuo obiettivo e lavora in modo ordinato e disciplinato per raggiungerlo. Secondo Rich è importante stabilire un obiettivo a lungo termine ambizioso e realizzarlo step by step attraverso il raggiungimento di quelli a breve e a medio termine. Per farlo diventare concreo e non un sogno confuso nella propria mente è necessario scriverlo e mettere nero su bianco anche quali sono gli obiettivi a breve e medio termine che ci aiuteranno a realizzarlo, così da avere sempre visibile davanti agli occhi un piano d’azione, una mappa concreta di quello che si vuole raggiungere. Bisogna poi monitorarne i progressi, valutandoli periodicamente per soppesare vittorie e sconfitte e capire dove si è agito bene e dove eventualmente si sta sbagliando, modificando se necessario alcuni aspetti della propria pianificazione. Altro punto importante è festeggiare i risultati che si ottengono ed imparare da quelli che non si realizzano perché daranno la possibilità di riconoscere dove si sta sbagliando e di modificare il proprio piano in corso d’opera.
  5. Liberati dall’ego, non farti sopraffare, cerca di essere umile, sobrio” perché per mantenere il successo e la leadership in ogni campo della vita bisogna rimanere umili, ammettere di aver sbagliato e chiedere scusa, non aver bisogno di essere al centro della scena, di primeggiare e di non fare le cose solo per apparire e farti applaudire ma è indispensabile invece essere al servizio degli altri. Secondo questa teoria spirituale che non si troverà mai in libro di business o di management il successo e la ricchezza non sono il fine ma solo un mezzo per migliorare l’Universo e più sono le persone che ne beneficiano, più sono le probabilità di raggiungerlo.
  6. Nessuno ti guasti la festa, non lasciarti condizionare dagli altri quando voglio farti desistere dalle tue decisioni e dai tuoi sogni. Purtroppo le invidie e le influenze negative delle persone che ci circondano ci sono ed esisteranno sempre, l’importante è non farsi condizionare ed abbattere la propria realtà mentale. Se dentro di te arde il fuoco del desiderio e vuoi tradurlo in realtà, tira dritto per la tua strada e fatti scivolare addosso le critiche e le opinioni negative.
  7. Gestisci e utilizza il denaro in modo intelligente, controlla e mantieni in ordine le tue finanze, stabilisci il budget che ti serve per vivere dignitosamente, pagando i debiti e cercando di non contrarne dei nuovi, evita lo spreco e metti da parte ogni mese dei risparmi, il 10% e vivi il denaro solo come mezzo per la tua libertà finanziaria che deve essere di beneficio anche per gli altri: gli uomini di successo sono quelli che distribuiscono generosamente la propria ricchezza perché i soldi sono fatti per circolare e perché una regola finanziaria vuole che più dai e più ricevi.
  8. Sii grato e ringrazia, riconosci anche il più piccolo dei tuoi successi e apprezzalo, festeggiando tutto quello che hai creato ed esprimi questa gratitudine, ringraziando prima te stesso per tutto quello che stai facendo e poi ringrazia le altre persone che, insieme a te, stanno creando una vita migliore per loro e per te perché solo insieme si può avanzare e crescere. Bisogna comprendere che siamo tutti interconnessi, che questa connessione sfocia in uno scambio di energia sistemico e che la gratitudine per ciò che abbiamo creato interrompe le energie negative di critica ed invidia per sostituirli con il flusso del perdono, della compassione, comprensione ed empatia.
  9. Diffondi positività, sforzati di sorridere in ogni momento della giornata anche quando gli altri ti guardano in maniera corrucciata, perché il sorriso è contagioso e non ci può essere felicità individuale senza quella sociale e non può esistere felicità sociale senza quella globale. Ogni essere umano vive su tre piani, corporeo, mentale e spirituale, per raggiungere il vero successo, ricchezza e felicità tutti questi piani devono essere appagati. Contestualmente viviamo anche su un piano individuale, sociale e globale e anche questi devono essere soddisfatti per raggiungere il medesimo scopo perché l’infelicità e l’insicurezza di tutti condiziona quella del singolo.
  10. Lasciati guidare dall’energia spirituale, ogni essere umano ha valore e dignità perché è stato creato ad immagine e somiglianza di Dio e può fare grandi sogni per se stesso e per gli altri solo svegliandosi. La frase più radicale di De Vos è “sono solo un peccatore salvato dalla grazia” quindi al di là dei propri meriti tutto ciò che si è conquistato è perché un’energia spirituale lo ha voluto. Bisogna quindi riconoscerne l’esistenza e farsi guidare da questa energia che presiede ad ogni senso della vita e in cui risiede.

Rich De Vos che cosa ha fondato?

Prima di fondare Amway, nel 1949, Rich insieme all’inseparabile amico Jay Van Andel, si imbarcò in una serie di attività imprenditoriali: la prima fu quella di investire i 700 dollari risparmiati dalla sua paga militare nell’acquisto di un aeroplano Piper Cub  e fondare una scuola di volo, la Wolverine Air Service, vicino alla loro città natale, Grand Rapids.

Visto che nessuno dei due sapeva come pilotare un aereo, assunsero dei piloti come addestratori e si occuparono di quello che sapevano fare meglio: vendevano lezioni di volo teoriche agli studenti con uno slogan molto efficace “Se puoi guidare un’auto, puoi pilotare un aereo”.

Aprirono un ristorante drive in dove vendevano hamburger, comprarono una goletta per un disastroso viaggio ai Caraibi e poi finalmente la svolta: vennero introdotti nel mondo Nutrilite e, dopo aver partecipato ad un seminario a Chicago sulle vendite dirette, nel 1949 fondarono un’azienda, la Ja-Ri, con cui diventarono concessionari di integratori alimentari Nutrilite, grazie anche agli input di Neal Maaskant, cugino di secondo gradi di Jay Van Andel e, dopo un mese, passarono alla distribuzione delle vitamine.

Continuarono a gestire la concessionaria fino al 1958, costituendo una rete di oltre cinquemila distributori. Nel 1959 decisero di applicare le loro tecniche di vendita, che tanto successo avevano avuto con Nutrilite, per una loro impresa e crearono la American Way Association, l’AWA ed avere un proprio portafoglio di prodotti.

Acquisiscono i diritti di produzione di un prodotto per la pulizia da un inventore dell’Ohio, L.O.C. (Liquid Organic Concentrate) e prodotto a Trenton, in Michigan. Per dare un migliore sostegno ed assistenza ai propri distributori, creano altre due società, la Amway Sales Corporation e la Amway Services Corporation; nel 1960 acquisiscono il 50% delle azioni della Atco, un’azienda che produce oltre al L.O.C.,  il SA8, un  detergente concentrato per il lavaggio del bucato.

Nel 1961 si sgancia da Nutrilite, che acquisiranno totalmente nel 1994 e nel 1963 cambia il nome in Amway Corporation. L’azienda si espande negli anni in oltre 100 Nazioni, diventando nel 2012 la più grande azienda di direct marketing al mondo, con 11.3 bilioni di dollari di vendite e la 42ma società privata più grande al mondo nel 2018 e conta oggi più di 20.000 dipendenti sparsi in tutto il mondo.

Ma che cos’è Amway e come funziona?

Amway è un’azienda di network marketing, una delle realtà più conosciute nel mondo del Networkink Marketing che vende, oltre alle vitamine e gli integratori alimentari a base naturale, prodotti per la pulizia della casa, cosmetica o meglio nutricosmetica, prodotti per l’igiene della persona.

La vendita di questi prodotti non avviene nei tradizionali punti vendita ma è affidata invece ad una rete di incaricati che li distribuiscono in maniera del tutto indipendente sostenuti dall’azienda stessa.

Come ogni altra impresa dalle stesse caratteristiche ci sono più forme di guadagno:

  • guadagno-risparmio acquistando i prodotti di altissima qualità per il nostro consumo.
  • guadagno con provvigione, se i prodotti vengono venduti a clienti.
  • guadagno con bonus valore punti sulla costruzione del network, passando la stessa opportunità ad altri, creando quindi gruppi di liberi imprenditori che si sostengono nella crescita perché ognuno vince, aiutando gli altri a vincere.

Queste storie di successo che nascono da una vita normale e da un grande sogno servono a farci riflettere su che cosa vogliamo noi dalla nostra vita?

Giulio Benvenuti
Dopo aver lavorato diversi anni in due tra le principali reti di consulenza finanziaria in Italia, ho avviato un attività in proprio fornendo in modo indipendente advisory finanziaria e specializzando le mie competenze negli hedge fund.

Sono fondatore di un hedge fund e fornisco consulenza sulla creazione e sviluppo di hedge fund e veicoli d’investimento con sottostante finanziario, real asset e private Equity / Venture Capital.
Potrebbe interessarti anche